Wincomparator

Pronostici Serie B dei nostri esperti

Pronostici serie B 2018-2019

pronostici serie b

Torneo che in ogni stagione presenta grandi sorprese, la Serie B 2018/2019 di novità suo malgrado ne ha mostrate già alla vigilia del torneo. Il campionato, infatti, è stato ridotto a 19 squadre dopo le esclusioni di Avellino, Bari e Cesena. Un ridimensionamento che dunque ha portato alla decisione di giocare in numero dispari costringendo ogni squadra a “riposare” per due turni nella stagione. La serie cadetta da sempre ha riempito i fine settimana in cui la massima divisione lasciava spazio alle nazionali, ma da quest'anno anche la B osserverà gli stessi stop per permettere a quelle squadre che hanno giocatori nel giro delle nazionali (specialmente stranieri e under 21 italiani) di non snaturarsi dando così una maggiore regolarità alla competizione.

Nonostante il ridimensionamento, restano pressoché invariate le regole per promozioni e retrocessioni: saranno 3 le promozioni in massima divisione e 4 le retrocessioni in Lega Pro. Le prime due classificate vengono automaticamente promosse, mentre la terza promozione viene invece decisa tramite i play-off (cui prendono parte i club dalla 3ª all'8ª posizione), tranne nel caso in cui tra 3ª e 4ª classificata vi sia un distacco superiore a 14 punti. In questo campionato, le formazioni dal 17º al 19º posto retrocedono direttamente, mentre la 15ª e 16ª classificata disputano un play-out, a meno che quest'ultima non sia distanziata di 5 o più punti.

La Serie B è un torneo che di solito inizia a prendere una sua forma definita dopo il periodo natalizio, ma non è raro vedere sorprese nel finale di stagione quando alcune squadre cedono di schianto per problemi di tenuta o di organico e altre con maggiore talento ed esperienza escono alla distanza.

Scommetti sulla serie B: un bonus offerto!

Pronostici serie B: le statistiche da conoscere

serie b pronostici

Il fattore campo in Serie B ha una certa incidenza, ma non altissima, basti pensare che nella passata stagione il 40.91% delle gare sono terminate con la vittoria della squadra che giocava in casa. Un dato che non si discosta moltissimo dall'annata precedente quando però il segno 1 si verificò il 44.16% delle volte. Molto più stabile il numero dei pareggi: si è passati dal 35.06% della stagione 2016/2017 al 34.42% dell'annata sportiva passata.

Nella stagione 2018/2019 saranno tante le “nobili” decadute a cercare di ritornare nella massima divisione. Da chi, come l'Hellas Verona e Benevento, sono retrocesse lo scorso anno a chi, come il Palermo, ha mancato la promozione per un soffio. Attenzione al Lecce che arriva lanciato dalla Lega Pro per cercare una doppia promozione consecutiva ma anche a squadre come Cremonese e Spezia, con i primi che mancano dalla A da lunghissimo tempo e i secondi che invece nella massima divisione non ci sono mai stati.

Per raggiungere la Serie A è assai importante avere un rendimento ottimo in casa e buono in trasferta. Chi riesce ad avere la miglior media punti tra le mura amiche e una delle prime tre in trasferta di solito conquista il titolo e raggiunge la promozione con un certo anticipo: esempio lampante la cavalcata dell'Empoli nell'annata 2017/2018 con il miglior rendimento del torneo al Castellani e il secondo lontano dallo stadio di casa.

Scommetti sulla serie B: un bonus offerto!

Serie B: i nostri pronostici gratis per la stagione 2018-2019

pronostici serie b oggi

Detto delle percentuali con cui si verificato i diversi segni sull'esito finale in “schedina”, diamo ora un'occhiata alle altre statistiche su cui è bene fare riferimento quando si decide di puntare sulla Serie B. Partiamo dalle altre scommesse più giocate, ovvero Under-Over e Gol-No gol. Nel campionato cadetto la prevalenza dell'Under 2.5 è stata maggiore dell'Over 2.5 prendendo in considerazione gli ultimi due campionati: il 62.99% nel 2016/2017 e il 53.25% nella stagione 2017/2018. Un equilibrio maggiore nella stagione 2016/2017 c'è stato per il Gol-No Gol, con il secondo che si è verificato il 49.35% delle gare, mentre c'è stata un'inversione di tendenza l'anno passato con un totale del 55.63% per quanto riguarda il Gol.

Gli amanti dei risultati esatti sappiano che il podio è stato conquistato dall'1-1, che si è verificato 78 volte, seguito dall'1-0 e dallo 0-0, rispettivamente in 50 e 47 gare. Risultati che confermano quanto detto per quanto riguarda ovviamente l'Under 2.5. Ci sono poi gli amanti delle scommesse Pari-Dispari: il pari, che comprende anche lo 0-0, nel torneo 2017/2018 si è verificato il 55.41% delle volte. Il grande equilibrio della serie cadetta lo si evince anche dal dato dei risultati dei primi tempi: se volete puntare sui primi 45 minuti, sappiate che il segno X è quello che si è verificato con più frequenza nell'ultimo campionato: 201 partite su 462 totali, ovvero il 43.51% degli incontri. Lo 0-0 è, come prevedibile, il risultato più registrato al termine dei primi tempi: 143 volte, ovvero il 30.95%. Poco meno di una partita su tre finisce senza reti a metà gara in Serie B.

Scommetti sulla serie B: un bonus offerto!

Chi vincerà la Serie B?

Scommetti sulla serie B: un bonus offerto!

wc
Menu
Bonus Bookmakers Calcio
logo agenzia dogane monopoli
disclaimer

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Il gioco può causare dipendenza.

logo-aams