PRONOSTICI SERIE B


Campionato Serie B 2014/15

Edizione numero 83 della Serie B 

Serie B

La seconda edizione della Serie B targata Eurobet è entrata nell'ultimo quarto. Il Carpi ha conquistato la sua prima storica promozione, seguito a ruota dal Frosinone. Cittadella, Brescia e Varese scendono in Lega Pro. Battaglia per la zona play-off, play-out e retrocessione. Segui tutti i pronostici sulla Serie B.

Playoff e Playout

Finita la stagione regolare, si parte con gli spareggi che ci consegneranno l'ultima promossa in Serie A e l'ultima retrocessa in Lega Pro. Il primo turno dei playoff ha visto le due squadre peggio piazzate qualificarsi per le semifinali. Il Pescara ha fatto fuori il Perugia (1-2), stesso discorso per l'Avellino contro lo Spezia (1-2 d.t.s.). Il quadro completo di playoff e playout:


Consulta qui i pronostici su playoff e playout della Serie B!

La stagione regolare

Il lungo campionato di Serie B ha finito per emettere i suoi verdetti. A sorpresa, ma meritatamente, Carpi e Frosinone approdano in Serie A (per la prima volta nella loro storia). Niente da fare per Cittadella, Brescia e Varese che vengono retrocesse mestamente in Lega Pro. La classifica finale del campionato cadetto:



La classifica aggiornata dopo la quartanduesima e ultima giornata del campionato di Serie B 2014/15.


La griglia di partenza della cadetteria

Si avvicina il semaforo verde per la Serie B 2014/15 ed è tempo di analizzare come si sono mosse sul mercato e quali aspettative ed obiettivi si pongono le 22 società che si confronteranno durante le 42 giornate del campionato cadetto.


In prima fila abbiamo due retrocesse dalla Serie A, ovvero Catania e Bologna. I siciliani meritano la pole position: alle pendici dell'Etna non c'è stata nessuna rivoluzione e tranne qualche elemento di calibro (Bergessio, Bellusci, Lodi, Izco e Barrientos), l'ossatura dei rossoazzurri è rimasta intatta. Giocatori del livello di Spolli, Peruzzi, Rinaudo, Almiron, Rosina e Calaiò farebbero comodo a molte formazioni della serie superiore. La quota degli etnei ruota intorno a 2,25. In seconda posizione c'è il Bologna: i felsinei, dopo 6 anni nel massimo campionato, hanno subito l'onta della retrocessione. I problemi, sotto le Torri gentilizie, sono legati alla guida societaria: Guaraldi ha tutta la piazza contro ed iniziare una stagione con queste premesse non è un buon viatico. Le possibilità economiche sono limitate ed il mercato ha regalato qualche giocatore a costo zero come Cacia o Matuzalem e giovani promettenti che rispondono al nome di Rafa Paez o Paramatti. Il nuovo tecnico Lopez dovrà fare a meno di Christodoulopoulos, Khrin, Sorensen e quasi certamente di Kone. Il Bologna vincente si gioca a 5 volte la posta.


La classe di Castro per riportare in alto il Catania




Altra retrocessa ed altra squadra con i favori del pronostico è il Livorno. Gli amaranto, con in panchina Carmine Gautieri, hanno perso giocatori importanti - Paulinho e Greco su tutti - ma possono contare su giovani che hanno acquisito esperienza giocando in Serie A (Ceccherini e Siligardi). In seconda fila, insieme ai Labronoci, mettiamo il Bari: l'arrivo della nuova società e il feeling ritrovato con la tifoseria potrebbero essere il mix giusto per centrare (dopo 5 anni) il ritorno in Serie A. L'allenatore è una sicurezza, Devis Mangia sembra avere il profilo giusto per aprire un ciclo con i Galletti. Gli arrivi (tra i tanti) di De Luca, Camporese, Stevanovic, Stoian, Contini e del giovane Rozzi uniscono qualità ed esperienza. I biancorossi, quotati a 7, possono stupire.


Una delle splendide coreografie del San Nicola di Bari



Tra le outsider ci sono Pescara, Spezia e Modena. Gli abruzzesi hanno scelto Marco Baroni, l'ex tecnico della Virtus Lanciano è uno che fa giocare bene le proprie squadre, anche se il mercato dei biancoazzurri non è stato scoppiettante (a parte l'arrivo del fratello di Pogba!). Il Modena di Novellino ha perso Babacar (vero trascinatore nello scorso campionato), ma spera che Acosty (nuovo prestito dalla Fiorentina) possa fare bene quanto l'attaccante senegalese. Lo Spezia, alla terza stagione consecutiva in B, spera di essere finalmente maturo per arrivare all'agognato obiettivo promozione. Sarà il croato Bjelica (ex tecnico dell'Austria Vienna) a guidare gli Aquilotti. Il colpo di mercato è stato quello di Ardemagni, la punta è uno tra le più quotate della cadetteria.


Ardemagni è passato dal Carpi allo Spezia



Più indietro Latina (sconfitto in finale playoff dal Cesena nel 2013/14), Brescia e Crotone che insieme al neopromosso Perugia possono inserirsi nella battaglia per i playoff ma non sembrano in grado di poter classificarsi tra le prime due. Il Grifone con gli acquisti di Taddei, Del Prete, Verre e Crescenzi è una formazione da tenere in considerazione. Nella fascia di metà classifica abbiamo Avellino (che ha comunque ben operato nella finestra di mercato), Trapani e Virtus Lanciano. Varese e Ternana, con una quota di 51, sono più staccate; mentre i team che sembrano destinati a lottare per evitare la Lega Pro sono: Virtus Entella, Vicenza, Pro Vercelli, Frosinone, Cittadella e Carpi.


La festa del Perugia per il ritorno in Serie B



Date, regolamento e calendario della nuova Serie B

La Serie B 2014/15 è iniziata ufficialmente il 30 agosto 2014 (il 29 con l'anticipo del venerdì) e si chiuderà il 22 maggio 2015, prima della consueta appendice di playoff e playout. La prima e la seconda piazza saranno quelle utili per la promozione in Serie A, mentre le squadre classificate dal terzo all'ottavo posto (in base al distacco di punti potrebbero essere anche di meno) disputeranno i playoff. Le ultime tre finiranno in Lega Pro, mentre quart'ultima e quint'ultima - se la distanza non sarà superiore ai quattro punti - spareggieranno (con gare d'andata e ritorno) per mantenere la categoria. Qui di seguito la prossima giornata del campionato di Serie B:



GazzaBet
20€ offerti
Cile 3.55
pareggio 3.30
Argentina 2.10
Punti:
Vinci:
Scommetti
GazzaBet
20€ offerti