PRONOSTICI SERIE A


SERIE A
19.08.2017 - 18:00
Juventus - Cagliari
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
19.08.2017 - 20:45
Hellas Verona - Napoli
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 18:00
Atalanta - Roma
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 20:45
Bologna - Torino
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 20:45
Udinese - Chievo
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 20:45
Inter - Fiorentina
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 20:45
Sampdoria - Benevento
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 20:45
Crotone - Milan
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 20:45
Sassuolo - Genoa
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA
20.08.2017 - 20:45
Lazio - Spal
SCOMMETTI SU QUESTA PARTITA

Serie A 2017-2018: i migliori consigli per scommettere sul campionato italiano.

Campionato italiano di calcio⎜Probabili risultati Serie A, Classifica e Pronostici

Scommetti sulla 1ª giornata della Serie A!

DATEDOMICILE1N2EXTERIEUR
19/08JUVENTUS1CAGLIARI
19/08VERONA2NAPOLI
20/08ATALANTAXROMA
20/08BOLOGNAXTORINO
20/08INTER1FIORENTINA
20/08LAZIO1SPAL
20/08SAMPDORIA1BENEVENTO
20/08SASSUOLO1GENOA
20/08UDINESE2CHIEVO
20/08CROTONE2MILAN

E se la stagione 2017-2018, sotto l’egida di una Juventus sempre più protagonista, sancisse il ritorno in ambito internazionale delle squadre di Serie A ai grandi livelli del passato? Dopo un lungo periodo di convalescenza, per il campionato italiano è giunto il momento di tornare a dire la sua sulla scena europea!

Le squadre da seguire

Come spesso accade in Serie A, l’adrenalina che dovrebbe rilasciare la fine del campionato è un ricordo dei tempi passati, visto il dominio incontrastato della Juventus negli ultimi anni nella massima serie. L’edizione 2106/2017 ha salutato ancora una volta il successo della Vecchia Signora che ha conquistato il suo quinto scudetto consecutivo. Con una formazione di qualità e con un tecnico sempre più esperto come Massimiliano Allegri in panchina, i bianconeri sembrano davvero imbattibili, almeno in Italia. Nella scorsa stagione, infatti, la Juventus è riuscita ad arrivare in finale di Champions League, ma si è dovuta arrendere a un Real Madrid superiore. Al di là della sconfitta finale, Dybala e compagni hanno percorso un cammino straordinario nella scorsa stagione e cercheranno di ripetersi s non di migliorarsi in futuro.

Dietro la Juve, la Roma si è classificata al secondo posto a sole quattro lunghezze dalla capolista, conquistando così il pass diretto alla prossima edizione della UEFA Champions League. Il club capitolino, inoltre, ha dato l’addio al suo campione indiscusso, al capitano storico dei giallorossi: Francesco Totti ha salutato la sua squadra alla fine di una stagione chiacchieratissima e ha probabilmente detto addio al calcio giocato. A Trigoria, si riparte da zero dopo la partenza di Totti e quella di Spalletti, poiché la guida in panchina è stata presa da Eusebio Di Francesco, ex tecnico del Sassuolo. Il calciomercato estivo ha già regalato alcuni acquisti di qualità alla rosa, come quello del francese Gonalons, del portoghese Mario Rui e del messicano Hector Moreno.

Sul terzo gradino del podio della scorsa stagione troviamo il Napoli di Maurizio Sarri: dopo la partenza contestatissima del Pipita Higuain, i partenopei hanno disputato una buona stagione, mettendo in luce il trio d’attacco dei folletti Mertens, Insigne e Callejon. Alcuni colpi di mercato potrebbero rinforzare la rosa degli azzurri, prossimi a giocare i preliminari di Champions League. Dietro alle prime tre, Lazio e Atalanta si sono qualificate per la UEFA Europa League: entrambe le squadre sono state le rivelazioni del campionato grazie alla sapiente guida dei due tecnici Inzaghi e Gasperini. Certo, la Dea ha ceduto molti dei suoi pezzi pregiati della scorsa stagione (Kessie, Conti e Caldara tra gli altri) e dovrà ripartire dalle ottime basi costruite per cercare di riproporre la cavalcata straordinaria del 2016/2017.

Infine, bisognerà tenere uno sguardo attento sulle due milanesi: dopo le cessioni delle società ai due proprietari orientali di Suning e Mister Li, Inter e Milan hanno la chance di ritrovare lo spazio che meritano nella Serie A Tim. Il Milan di Montella ha messo già a segno alcuni ottimi colpi di mercato che hanno senz’altro incrementato la qualità del gruppo: Kessié, Musacchio, André Silva e Conti sono i nomi che spiccano tra gli acquisti estivi, anche se il vero sogno sembra essere quello che porterebbe a Pierre-Emerick Aubameyang. Il rinnovo di Donnaruma è stato sicuramente il tormentone dell’estate, ma adesso il baby gioiello milanista sembra blindato per le prossime stagioni. Dal canto suo, l’Inter spera di trovare insieme a Luciano Spalletti la solidità e la tranquillità che da parecchio tempo mancano all’ombra del Duomo: Borja Valero e il giovane Skriniar sono i due primi veri colpi di mercato dei nerazzurri, anche se altri grandi nomi sono in arrivo…

Per quanto riguarda la zona calda della classifica, bisognerà sicuramente fare attenzione alle neopromosse: le prestazioni di Verona – recentemente rinforzato con gli arrivi di Cassano e Cerci – Spal e Benevento saranno sicuramente sotto gli occhi degli osservatori. Le tre formazioni provenienti dal campionato cadetto dovranno trovare subito le misure se vorranno mantenere un posto tra le grandi.

Per la salvezza

Nella scorsa stagione, la lotta per non retrocedere è stata combattuta soprattutto tra cinque squadre. Empoli, Pescara e Palermo hanno salutato la Serie A e giocheranno in Serie B la stagione 2017/2018. Il Crotone, invece, è riuscito nell’impresa di salvarsi grazie a un cammino straordinario di fine stagione che lo ha portato a scavalcare l’Empoli in classifica e a mantenere il suo posto tra le grandi del calcio italiano. Tuttavia, se i calabresi vorranno cercare di ripetere l’impresa, allora dovranno sicuramente migliorare il loro livello di gioco, soprattutto lontano dalle mura amiche dello Scida.

Più di un campanello d’allarme è suonato anche per il Genoa che ha disputato davvero un campionato al di sotto delle aspettative: esonerato Juric, si è pensato di risolvere i problemi della squadra ingaggiando Mandorlini che invece non è stato in grado di far decollare il gioco dei rossoblù. Sarà ancora Juric a guidare il Grifone nella prossima stagione e a cercare di trovare una salvezza meno sofferta della passata stagione.

Siete degli amanti delle scommesse sulle squadre che rischiano grosso? Un consiglio dai nostri esperti: evitate di puntare sulla loro vittoria! Diversamente dagli altri campionati europei, quello italiano offre pochissime sorprese quando si parla di squadre da bassa classifica. Privilegiate piuttosto le scommesse vincenti sulle loro avversarie, sarà un ottimo modo di avere alte probabilità di successo.

CONSULTA: Tutte le quote per scommettere sulla Serie A!

Le statistiche

I luoghi comuni che da sempre descrivono il campionato nostrano possono finalmente essere gettati nel dimenticatoio! Ormai da molte stagioni, l’idea di “catenaccio” non corrisponde più a realtà: la soglia dei 1000 gol totali realizzati, infatti, viene regolarmente varcata soprattutto poiché squadre come Juventus, Napoli e Roma trovano davvero molto facilmente la via della rete e le difese italiane non sembrano più inviolabili come in passato.

Se l’1-1, come in diversi campionati europei, è il risultato che si verifica più spesso (nel 10,79% dei casi), il 2-1 non è da meno con il suo 10,53% degli incontri che si concludono con questo risultato. Un fenomeno che sarà ampliato da una statistica piuttosto impressionante come l’anno passato le squadre abbiano inscritto un media di 2,95 reti a partita. Per la gioia di tutti gli scommettitori che non dovranno dunque esitare a puntare la loro fortuna sull’Over2,5 spesso proposta a quota che si aggirano intorno a 2.00

Con i reparti arretrati in maggiore difficoltà a contenere gli assalti degli avversari, gli attacchi della Serie A registrano un maggiore numero di reti rispetto al passato e i vari cecchini non si fanno pregare per andare a rete. Edin Dzeko è stato il miglior marcatore nella scorsa edizione del campionato, seguito da Dries Mertens, il belga del Napoli che ha realizzato la bellezza di 28 reti. Sul podio anche il Gallo Belotti che ha raggiunto le 26 reti nonostante un fine stagione calante, mentre fuori dalla top 3 Gonzalo Higuain, nonostante i 24 centri all’attivo. Non esitate neanche un secondo a scommettere su un gol di questi campioni, sempre prolifici sotto porta: difficilmente sbagliano!

Infine, un ultimo dato importante: il tasso di vittorie in casa è piuttosto rilevante poiché il 48,25% delle partite è terminato con una vittoria delle squadre che giocavano di fronte al loro pubblico. Tuttavia, la percentuale di vittorie delle squadre che giocavano in trasferta non è da sottovalutare, visto che ha raggiunto addirittura il 30,05%. Questo dato evidenzia in quale misura le squadre italiane siano sempre più ermetiche alle bordate di fischi delle tifoserie avversarie: le squadre che giocano in casa non sempre sono favorite per la vittoria finale. Un dato è certo: evitate di puntare sui pareggi perché una delle due contendenti, in Serie A, ha sempre la meglio e in poche si accontentano del pari.

SEGUITE: Tutte le partite della Serie A in diretta su Wincomparator!

Le quote per la vittoria finale: chi vincerà lo scudetto?

 Juventus: 1.85

 Napoli: 6.00

 Roma: 8.00

 Milan: 16.00

 Inter: 11.00

 Lazio: 66.00

 Fiorentina: 100.00


CLASSIFICA SERIE A
Generale Casa Trasferta
# Squadre PG V N P GF GS PG V N P GF GS PG V N P GF GS Df Pt
1 Cesena Cesena 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
1 Ascoli Ascoli 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
1 Bari Bari 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
1 Hellas Verona Hellas Verona 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
1 Juventus Juventus 38 29 4 5 77 27 19 18 1 0 48 9 19 11 3 5 29 18 50 91
1 Cremonese Cremonese 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
1 Lecce Lecce 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
2 Roma Roma 38 28 3 7 90 38 19 16 1 2 50 18 19 12 2 5 40 20 52 87
3 Napoli Napoli 38 26 8 4 94 39 19 13 4 2 44 19 19 13 4 2 50 20 55 86
4 Atalanta Atalanta 38 21 9 8 62 41 19 12 4 3 31 18 19 9 5 5 31 23 21 72
5 Lazio Lazio 38 21 7 10 74 51 19 12 2 5 40 23 19 9 5 5 34 28 23 70
6 Milan Milan 38 18 9 11 57 45 19 12 2 5 32 20 19 6 7 6 25 25 12 63
7 Inter Inter 38 19 5 14 72 49 19 11 3 5 44 22 19 8 2 9 28 27 23 62
8 Fiorentina Fiorentina 38 16 12 10 63 57 19 10 8 1 34 23 19 6 4 9 29 34 6 60
9 Torino Torino 38 13 14 11 71 66 19 9 8 2 43 31 19 4 6 9 28 35 5 53
10 Sampdoria Sampdoria 38 12 12 14 49 55 19 8 6 5 28 23 19 4 6 9 21 32 -6 48
11 Cagliari Cagliari 38 14 5 19 55 76 19 11 3 5 38 34 19 3 2 14 17 42 -21 47
12 Sassuolo Sassuolo 38 13 7 18 58 63 19 7 3 9 27 28 19 6 4 9 31 35 -5 46
13 Udinese Udinese 38 12 9 17 47 56 19 8 5 6 30 23 19 4 4 11 17 33 -9 45
14 Chievo Chievo 38 12 7 19 43 61 19 6 5 8 25 30 19 6 2 11 18 31 -18 43
15 Bologna Bologna 38 11 8 19 40 58 19 8 2 9 24 25 19 3 6 10 16 33 -18 41
16 Genoa Genoa 38 9 9 20 38 64 19 6 7 6 24 24 19 3 2 14 14 40 -26 36
17 Crotone Crotone 38 9 7 22 34 58 19 6 4 9 21 25 19 3 3 13 13 33 -24 34
18 Empoli Empoli 38 8 8 22 29 61 19 5 4 10 16 29 19 3 4 12 13 32 -32 32
19 Palermo Palermo 38 6 8 24 33 77 19 4 3 12 13 30 19 2 5 12 20 47 -44 26
20 Pescara Pescara 38 3 9 26 37 81 19 2 5 12 19 38 19 1 4 14 18 43 -44 18