PRONOSTICI EUROPA LEAGUE


UEFA Europa League 2017/18 - Fase a gruppi

Scommetti sulla fase a gruppi dell'Europa League! |

DATEDOMICILE1N2EXTERIEUR
19/10ASTANAXMACCABI TEL AVIV
19/10VILLARREAL1SLAVIA PRAGA
19/10DINAMO KIEV1YOUNG BOYS
19/10SKENDERBEU2PARTIZAN BELGRADO
19/10SPORTING BRAGA1LUDOGORETS
19/10HOFFENHEIM1ISTANBUL BASAKSEHIR
19/10AUSTRIA VIENNAXRIJEKA
19/10MILAN1AEK ATENE
19/10EVERTON1LIONE
19/10ATALANTA1APOLLON
19/10FASTAV ZLIN2COPENAGHEN
19/10SHERIFF TIRASPOL2LOKOMOTIV MOSCA
19/10LUGANO2VIKTORIA PLZEN
19/10HAPOEL BEERXSTEAUA BUCAREST
19/10BATE BORISOV1COLONIA
19/10STELLA ROSSA2ARSENAL
19/10MARSIGLIA1VITORIA GUIMARAES
19/10ATIKER KONYASPOR2RED BULL SALISBURGO
19/10OSTENDURSXATHLETIC BILBAO
19/10ZORYAXHERTHA BERLINO
19/10ZULTE WAREGEM1VITESSE
19/10NIZZAXLAZIO
19/10ZENIT1ROSENBORG
19/10VARDAR SKOPJEXREAL SOCIEDAD

Dopo il successo del Manchester United contro l’Ajax dell’ultima edizione, saranno altre le squadre che si contenderanno l’Europa League nella prossima stagione: gli uomini di Mourinho, infatti, disputeranno la Champions, mentre gli olandesi sono fuori dalle competizioni europee per la prossima stagione. E allora, chi saranno le favorite? Quali squadre ricopriranno il ruolo di guastafeste di turno? Quali sono le statistiche che caratterizzano la UEFA Europa League? Wincomparator vi svela questo e molto altro grazie agli esperti del settore!

CONSULTA: Tutte le quote dell’Europa League su Wincomparator!

Le favorite per la stagione 2017-18

Come per la stagione precedente, sono molti i club che hanno diverse chances di vincere l’Europa League a maggio 2018. Quest’anno, dopo diversi anni di assenza dalle competizioni europee, il Milan tornerà a disputare una competizione internazionale e si candida prepotentemente per la vittoria finale. Il club rossonero ha effettuato una campagna acquisti faraonica portando alla corte di Montella giocatori di esperienza e talento, come Biglia, Bonucci, André Gomes, Rodriguez e Musacchio, senza poi dimenticare acquisti di prospettiva come Kessié e Conti. Per i rossoneri l’Europa League è sicuramente uno degli obiettivi stagionali per cercare di tornare a pieno titolo nell’Europa che conta. Il successo finale di Donnaruma e compagni è valutato 8.00 da Bet365: approfittate di questa bellissima quota che potrebbe regalarvi grosse vincite.

Insieme al Milan, altre due squadre da tenere sotto controllo saranno sicuramente l’Arsenal e l’Olympique Lione. La squadra di Wenger è fuori dalla Champions per quest’anno e dovrà farsi largo in EL per cercare di arrivare fino in fondo e conquistare la coppa finale. I Gunners hanno grandi campioni in ogni reparto, da Cech a Özil, da Kolasinac a Giroud, per citarne alcuni. L’unica arma che potrebbe mancare all’Arsenal per vincere potrebbe essere la costanza durante la competizione: tuttavia i bookies considerano il successo degli inglesi molto probabile, proposto a 9.00 da Bet365. Per quanto riguardo la semifinalista nella passata stagione, il Lione, pensiamo che il club francese abbia tutte le carte in regola per tentare il colpaccio nell’edizione dell’Europa League 2017/18. Certo, l’OL ha perso pezzi pregiati come Lacazette e Tolisso, ma la campagna acquisti estiva ha portato alcune novità alla corte di Génésio: tra tutte, l’arrivo di Mariano Diaz dal Real Madrid potrebbe davvero essere il valore aggiunto dell’attacco dei Gones, impreziosito anche dal talento di Bertrand Traoré, finalista con l’Ajax l’anno scorso. Il Lione fa parte del mazzo delle favorite e il suo successo finale, prima dell’inizio della competizione, è alla folle quota di 21.00 su William Hill.

Le squadre da seguire

Oltre a Milan, Arsenal e Lione, ci sono anche altre squadre che si candidano a essere la spina nel fianco di molte avversarie del Vecchio Continente. Stiamo pensando in particolare ai club spagnoli del Villarreal e dell’Athletic Bilbao, abituati a giocare l’Europa League. Per quanto riguarda il Villarreal, il Sottomarino giallo potrà contare sull’apporto di Carlos Bacca per la prossima stagione, arrivato proprio dal Milan, ma anche di Cédric Bakambu e di Sergio Asenjo. L’effettivo di Escribà, nonostante l’inizio di campionato disastroso, uscirà sicuramente alla distanza e sarà in grado di disputare un buon percorso in Europa League. Lo stesso discorso vale per l’Athletico Bilbao, trascinato come sempre dal suo bomber Aduriz. Prima dell’inizio della competizione, il successo di entrambe le squadre è a 26.00 su Bet365.

Dietro, bisognerà fare attenzione anche all’Olympique Marsiglia, allo Zenit e all’Hoffenheim. Arrivati alla fase a gruppi dopo aver disputato dei buoni preliminari, gli uomini allenati da Rudi Garcia avranno dei bei colpi da mostrare durante la competizione. Inoltre, con un Vélodrome caldissimo pronto a sostenere i vari Thauvin, Germain o Gustavo, il Marsiglia potrebbe disputare un buon percorso in EL. Con una quota alle stelle di 26.00, tentare la fortuna puntando sul Marsiglia potrebbe ripagarvi con una bella vincita. La squadra di Roberto Mancini, invece, sarà come sempre uno degli avversari più complicati da sconfiggere nella prossima stagione europea. In più, le condizioni climatiche che caratterizzano le trasferte in Russia, l’esperienza internazionale di un allenatore come il Mancio e i talenti Kokorin e Mammana potrebbero essere le armi in più della squadra di San Pietroburgo. Tuttavia, i bookies sparano quote altissime per il successo finale, valutato addirittura 41.00 volte la posta. Quello che è certo, è che lo Zenit potrebbe giocare qualche brutto scherzo a non poche avversarie. Infine l’Hoffenheim, rivelazione dell’ultima stagione di Bundesliga, potrebbe ripetere l’exploit anche in Europa; tuttavia l’inesperienza della squadra di potrebbe rivelarsi determinante nelle situazioni più difficili.

E le altre italiane? Oltre al Milan, non bisognerà soprattutto sottovalutare la Lazio, allenata da uno stratega intelligente come Simone Inzaghi. Il bomber Ciro Immobile cercherà di mettersi in mostra in questa vetrina internazionale per conquistare la maglia da titolare in vista dei prossimi Mondiali (se l’Italia si qualificherà, ndr). Difficilmente, però, i biancocelesti arriveranno alle fasi finali della competizione, vista la concorrenza di qualità che prenderà parte alla prossima edizione dell’Europa League. Infine, chiude il cerchio delle italiane l’Atalanta di Gasperini. La Dea ha perso molti pezzi pregiati durante il mercato estivo e ha avuto la sfortuna di capitare subito in un girone di ferro con Lione ed Everton. Vedremo se il Gasp riuscirà a tirare fuori per l’ennesima il coniglio dal cappello. Appuntamento al 14 settembre!

SEGUI: Tutte le partite in diretta dell’Europa League su Wincomparator!

Le statistiche chiave dell’Europa League

Per scommettere al meglio sull’Europa League, bisognerà conoscere al meglio le cifre che caratterizzano questo torneo. Innanzitutto, non dimenticatevi che il 48% degli incontri è terminato con un Over 2,5 e che ogni partita si è conclusa con una media di 2,76 reti. Due statistiche importanti che mostrano che l’Europa League resta uno dei tornei più spettacolari del mondo sui quali scommettere soprattutto puntando sui gol ogni giovedì sera.

Inoltre, segnatevi che la maggior parte degli attacchi delle squadre che vanno in trasferta riesce ad andare a rete con facilità. Durante la passata stagione, il 70% delle squadre ospiti è andato a segno, ossia in 7 casi su 10. Un dato stupefacente che dovrebbe spingervi con serenità verso il tipo di scommessa “Squadra ospite segna”. Spesso, poi, le quote proposte per questa giocata si aggirano intorno all’1.90, non perdete l’occasione di vincere facile!

Un altro elemento importante da tenere in considerazione è il volume impressionante di gol realizzati dopo l’ora di gioco. Nella maggior parte delle competizioni di tutto il mondo, è l’ultimo quarto d’ora di gioco a registrare il maggior numero di reti. Non è questo il caso per l’Europa League. Negli ultimi due anni, infatti, la maggior parte dei gol è stato messo a segno tra il 60’ e il 75’ minuto di gioco. Se siete amanti delle scommesse sulle reti nei diversi quarti d’ora di gioco, allora vi consigliamo di scegliere questo arco di tempo che spesso risulta vincente.

Infine, per completare la nostra analisi, sappiate che il 41% dei club che ospitano la partita nella gara di ritorno si sono qualificate per il turno successivo nella passata stagione. Questa cifra è davvero sorprendente e mette ancora in evidenza la capacità delle squadre di brillare già in trasferta per poi confermare il passaggio del turno tra le mura amiche. Se preferite scommettere sul lungo periodo, allora potrete provare le scommesse sul passaggio del turno che spesso sono proposte a quote davvero appetitose.