PRONOSTICI EUROPA LEAGUE


UEFA Europa League 2016/17 - Fase a gironi

Non c'è mai 3 senza 4 per il Siviglia? Direttamente qualificati per la Champions League in seguito all'ennesimo successo in Europa League, i Sevillistas potrebbero finire terzi nel loro girone (come successo nella passata stagione) e cercare il quarto alloro consecutivo! Ma quest'anno, al di là dei club che arriveranno dalla UCL, una squadra appare nettamente favorita, cioè il Manchester United di José Mourinho.

Le squadre da seguire

I Red Devils sono i candidati numero uno al successo di questa nuova edizione della Europa League. Se negli anni precedenti qualcuno poteva mettere in dubbio la reale voglia di certe squadre di giocarsela, il fatto di accedere direttamente alla Champions vincendo la competizione è stato un incentivo fondamentale. Non dimentichiamo che nei sedicesimi di finale arriveranno 8 formazioni dalla UCL e il tasso tecnico dovrebbe sicuramente alzarsi. L'Italia si presenta in Europa League con quattro formazioni: l'Inter è una tra le più forti del lotto, la Fiorentina ha spesso fatto bene nelle ultime stagioni europee, mentre il Sassuolo fa il suo esordio in Europa e per finire la Roma che arriva dall'eliminazione nei preliminari di Champions League. Le spagnole sono sempre avversarie temibili: Athletic Bilbao, Celta Vigo e Villarreal si presentano ai nastri di partenza. Da non sottovalutare ci sono ovviamente le altre inglesi - Southampton e West Ham - e le tedesche - Schalke 04 e Mainz. Tra le altri papabili mettiamo lo Zenit San Pietroburgo e il Braga.

Le statistiche

Non possiamo ignorare la supremazia dei club spagnoli, portoghesi e inglesi nella competizione. Nelle ultime sette edizioni, solo una squadra - tra le finaliste - non apparteneva ad una di queste tre nazioni, cioè il Dnipro, finalista nel 2015 e sconfitto dal Siviglia. Con la presenza di club come Braga, finalista nel 2011, Porto (vincitore nel 2011) e Benfica (finalista nel 2013 e 2014), il Portogallo si difende in UEL. La vincitrice dovrebbe venire fuori da una di queste nazioni, considerando che una formazione italiana non arriva in finale dal 1999 (il Parma vinse il trofeo) e una tedesca dal 2009 (Werder Brela battuto in finale).